Navigation Menu+

Luigi Innocenti

luiginnocenti

 

Nato il:

28 febbraio 1982

 

Morto il:

21 agosto 1988

 

Luigi era:

  • coccolone
  • sorridente
  • ambizioso
  • vivace
  • curato

 

Tutti ricordano che Gigino:

1- era il più piccolo di noi e quindi era sempre l’ultimo a poter scegliere il regalo sotto l’albero di Natale. Quindi, per farlo contento, nel Natale precedente gli avevamo lasciato il regalo più grande che c’era sotto l’albero, che però, si rivelò essere una specie di pouf assolutamente ininteressante. Di fronte alla delusione di Gigino, noi tutti inventammo una maniera divertentissima di usare quel pouf, usandolo come una specie di trampolino di lancio;

 

2- era inseparabile dal suo registratore Sony, di ufficiale proprietà della banda, ma pressoché inutilizzato da tutti. Registrava qualsiasi cosa, dalle nostre canzoni, ai rumori delle macchine che passavano, dalla voce del prete che diceva la messa alle grida di Suor Angelica, Suor Filippa e Marilina che ci rincorrevano per farci il bagno.

  1. Katia Celeste

    Una notte Gigino fece gli incubi e, mentre cercavo il bagno per un’impellenza notturna, lo incontrai che vagava per il corridoio che univa le camerate, con i lucciconi tra le ciglia scure e il moccio al naso piu’ abbondante del solito.
    Allora mi sedetti sotto una finestra del corridoio e lasciai che mi si accoccolasse in grembo, come faceva spesso con chiunque, e gli raccontai una storia sulla Banda che conquistava la Luna (capeggiata da Gigino stesso) e piantava una bandiera del Bottone gigantesca che si poteva vedere perfino dalla Terra.
    A forza di indicare la Luna e fare domande Gigino si dimentico’ dei brutti sogni e mi ricordo che lo portai in braccio gia’ addormentato nel suo letto, che ancora sorrideva.

  2. Lara Dulcie Tiziano

    Gigino mi chiedeva in continuazione perché leggessi tutti quei libri, come se dietro alle mie risposte avesse intuito un oltre che omettevo. In effetti i libri erano il mio rifugio e Gigino aveva intuito questa mia voglia di evadere dalla realtà. Mi regalò un libro di poesie di Brecht un natale…

  3. Giorgia Torres

    …lo tolse da sotto la gamba di un tavolo in sala mensa. Certe volte ci arrivavano scatoloni con dentro qualche libro donato da biblioteche per le festività, alcuni con le figure e i disegni venivano presi e letteralmente sventrati da noi della Banda, li leggevamo da capo a fondo tante volte, li leggevamo al contrario, a testa in giù, in tutti i modi. Altri libri, invece, venivano usati come zeppe, fermaporte, reggicandele etc. Gigino soleva recuperarli e regalarli a Lara…

  4. Luciano Bilancia

    Nei primi mesi alla casa famiglia trovai durante una passeggiata in giardino una piccola campana di ceramica. La presi e la conservai per diversi giorni, finchè una mattina durante un rimprovero di suor Angelica uno strattone la fece cadere dalla mia tasca facendola finire in mille pezzi. Gigino osservò tutta la scena, ricordo ancora come mi fissava mentre venivo tirato via dalla suora e continuavo a cercare il mio piccolo tesoro distrutto con lo sguardo. Ero davvero triste e infuriato e meditavo già una vendetta, quando Gigino corse verso di me e mi prese semplicemente la mano, sorridendomi. Suor Angelica si voltò verso di noi con il suo solito sguardo minaccioso, ma non disse nulla. Ci allontanammo così, noi tre, e io mi sentii improvvisamente più tranquillo sapendo che nel mondo, per la prima volta, almeno un buon amico l’avevo trovato.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Tutti hanno un segreto, e la Chaos League sbarca in Svezia | Gdr Italia - […] un sito in cui i giocatori potessero vedere le foto degli altri 26 bambini (compreso il defunto Gigino, la…
  2. canada drugs - canadian pharmacies that are legit http://dfsawdfghjkxsas.com/ Kudos, Great stuff.